Creare il tuo primo sito

Quando si accede alla pagina principale I miei siti per la prima volta, l'elenco dei siti gestiti è vuoto:

creazione del primo sito

Se l'utente ha un solo sito e non ha i diritti per crearne uno nuovo, non visualizzerà l'elenco dei siti (inutile in questo caso), ma la pagina principale sarà quella del sito stesso.

Cliccando su Crea il tuo primo sito! o su Nuovo sito, viene visualizzata la schermata dove inserire le informazioni necessarie per la creazione del sito:

Setting nuovo sito

Come in tutti i form dell'applicazione, i campi obbligatori sono evidenziati in grassetto.

I dati raccolti sono quelli necessari all'applicazione per collegarsi al server remoto. Si deve dunque disporre di:

  • un indirizzo URL del sito che si vuole pubblicare,
  • nel caso di un sito ospitato su un server tradizionale:
    • un indirizzo FTP e porta di un server proprio o di uno spazio su un server condiviso con accesso FTP in modalità PASSIVO,
  • nel caso di un sito ospitato in un bucket Amazon S3:
    • il nome del bucket,
    • la regione dove è stato creato il bucket,
  • le credenziali per collegarsi (utente/ID e password/chiave segreta),
  • il percorso per raggiungere la cartella radice del sito, là dove caricare le pagine che saranno poi accessibili dall'URL indicato.

Per sicurezza, i dati di collegamento al server sono criptati prima di essere registrati e la chiave di accesso per decriptarli non è registrata. Questa chiave sarà richiesta ad ogni utente per poter modificare il sito e pubblicarlo. Se si spunta la casella "Ricordati di tutte le mie chiavi di accesso su questo computer", questa chiave sarà registrata nel computer dell'utente e così non sarà più richiesta ai prossimi accessi.

Informazioni di accesso per un sito ospitato in un bucket di Amazon S3:

nuovo sito ospitato in un bucket di Amazon S3

Al momento della creazione del sito, l'applicazione effettua una verifica dei dati forniti e prova a collegarsi al server. Se tutto va bene, l'utente è riindirizzato alla pagina di riepilogo delle impostazioni del sito.

Attenzione: verificare che la cartella radice indicata sia vuota: in caso di conflitto di nome, Sitomatic sovrascrive i documenti presenti.

Sitomatic crea sul server remoto una cartella sua chiamata stmtc dove registrerà tutte le risorse utili al sito (immagini, foglio di stile, logo e altri documenti). Nel caso in cui si cambiassero i dati di connessione, in particolare nel caso di cambiamento del server di destinazione, si dovrà, oltre a ripubblicare il sito, trasferire questa cartella nel nuovo server.

Impostazioni del sito →